Vincere in un’escape room con il pensiero divergente

25 Nov 2019

In un’escape room, il percorso è solitamente lineare: ciò vuol dire che il giocatore deve seguire l’idea del costruttore dell’escape, come una caccia al tesoro, di tappa in tappa. Tuttavia quasi mai la soluzione ad un enigma è altrettanto semplice e lineare: se trovate una chiave di forma bizzarra, la supposizione più immediata è che esista una serratura, ma, per esempio, se la porta non ha maniglia potreste usare la chiave stessa come maniglia. In breve, cerchiamo idee su come poter usare gli oggetti in maniera diversa da quella per i quali sono concepiti. Pensare fuori dalla scatola, out of the box, ci permette ad esempio di vedere una leva in un bastone da passeggio o un indizio nascosto in bella vista.

Quello di cui stiamo parlando è il cosiddetto “pensiero divergente“, espressione coniata nel 1956 dallo psicologo J.P. Guilford. Proprio il pensiero divergente è una delle risorse che i giocatori dovrebbero mettere in pratica per uscire da un’escape room. Tale pensiero creativo ci permette di creare connessioni tra elementi dell’ambiente, elementi sia nuovi che già conosciuti, e creare più soluzioni non lineari. Spesso, dopo aver fatto emergere varie soluzioni non lineari, queste possono in seguito essere utilizzare in un’ottica più lineare, il pensiero convergente. (Se sei interessato a sviluppare il tuo pensiero divergente, leggi qui!)

Nella vita (e in un’escape room) abbiamo bisogno di entrambe le strategie. Il pensiero convergente ci permette di trovare soluzioni usando strategie note e migliorare una situazione critica che già conosciamo; il pensiero divergente, al contrario, serve quando ci troviamo in una situazione nuova e non possiamo basarci su percorsi mentali conosciuti. Pensate a quando cercate una ricetta da preparare: potete seguire le istruzioni come riportate per avere garanzie di un buon risultato ma se vi mancasse uno degli ingredienti? Avrete bisogno di usare la vostra creatività!

Ora potete pavoneggiarvi con i vostri amici quando, in una delle nostre escape room, troverete la soluzione innovativa ad uno degli enigmi: “Ragazzi, c’ho il pensiero divergente sviluppato!”

Articolo di Benino Argentieri
Foto di Dragos Gontariu su Unsplash

MAGIC ESCAPE 1 - annibaliano

Via Bolzano 40, Metro B1 Santa Agnese/Annibaliano,
Telefono: 370.11.41.293 - 348.92.66.475

MAGIC ESCAPE 2 - san giovanni

Via Veio 35/C, Metro A San Giovanni
Telefono: 370.11.41.293 - 348.92.66.475

Voi rimanere aggiornato su promozioni e nuove aperture? Iscriviti alla newsletter!

Per favore usa un indirizzo valido. Riceverai una messaggio di conferma.
Privacy Policy *